Scarica Adobe Flash il player


Cultura

C'è chi parla in italiano, chi in sloveno, pochi in tedesco... una piccola Babele? Forse il Carso è anche questo. Sicuramente è un territorio multiculturale in cui popoli di lingua e origini diverse si sono mescolati e hanno imparato a convivere attraversando guerre e scontri che sono oggi lontani e lasciano spazio ad una serenità conquistata a piccoli passi, con la tenacia degna della roccia che caratterizza tutto il Carso.

Il territorio carsico sancisce la linea che unisce morfologicamente la Slovenia e l’Italia. Proprio nelle zone di confine si può comprendere pienamente quanti passi sono stati compiuti per abbattere quelle barriere che hanno diviso gli antichi abitanti dell’altipiano e che sono stati coronati dal raggiungimento del rispetto e dalla convivenza tra le etnie.

Per capire il nuovo scenario in cui si colloca Trieste dopo l'allargamento europeo, una passeggiata tra i sentieri del Carso non può che incuriosirvi rispetto ai cambiamenti avvenuti in questi luoghi e la continua evoluzione che li riguarda.

Il Carso è stato testimone di eventi storici che hanno lasciato tracce di un vasto repertorio dal valore inestimabile, capace di raccontare con discrezione gli avvenimenti più crudi e violenti.

Il Carso è un libro di storia da sfogliare, un luogo della memoria immerso tra la pace e la tranquillità della natura.